San Pedro de Atacama cosa vedere

Ecco 5 escursioni imperdibili

San Pedro de Atacama in Cile, è uno di quei posti, da cui non vuoi più andare via. C’è chi continua ad estendere le notti in ostello e chi da un weekend si è ritrovato a viverci una vita intera. Chi è andato all’estero e poi è tornato. Insomma San Pedro ha qualcosa di magnetico che aggancia i viaggiatori. Di fatto è una bella cittadina, senza strade asfaltate, a 3.159 metri di altezza sul livello del mare, con una variegata comunità di expat. Ecco cosa vedere a San Pedro de Atacama: esplora il deserto a bordo di un 4×4, vedi il tramonto da Valle de la Luna, sorseggiando un Pisco Sour, svegliati all’alba per camminare attraverso i geysers, passeggia per le vie della città e fermati ad ascoltare musica dal vivo in una casona, fai colazione alla francese e cena con piatti tipici cileni. Poi prenota un tour che ti porta fino al Salar di Uyuni in Bolivia in tre giorni a bordo di una jeep. Questo sarà l’inizio di un’avventura indimenticabile.

Perché andare a San Pedro de Atacama

Questa cittadina è famosa per il deserto da cui è circondata, è il punto di partenza di una serie di escursioni incredibili. L’ideale è arrivare a San Pedro, di solito in aereo, per poi restare immobile almeno un paio di giorni. Prima di avventurarsi in gite fuori porta, meglio abituarsi all’altitudine, come in tutti questi posti, che superano i 3 mila metri sul livello del mare. Al terzo giorno è possibile fare qualche escursione e persino spingersi fino in Bolivia.

Mentre trascorri due giornate in totale ozio (considera che non hai molte forze per fare altro, vista l’aria davvero rarefatta) puoi informarti sui tour in agenzia di viaggi. Lungo la via principale ci sono una serie di agenzie che propongono tutte gli stessi tour: avventure alla scoperta dei geysers, del deserto di pietre rosse, di albe, tramonti e tour dedicati alle costellazioni, oltre che un viaggio in 4×4 di tre o quattro giorni per raggiungere il mitico Salar di Uyuni in Bolivia.

Ti consiglio di scegliere un hotel con piscina, perché se vai a San Pedro de Atacama durante l’estate, può fare molto caldo. Potrai farti un aperitivo a bordo piscina e rilassarti. Ti ricordo che a San Pedro, tutti i bar tranne uno, non possono servire esclusivamente alcolici, ad ogni ordine devi chiedere anche del cibo, fosse anche uno snack piccolissimo. Io mi sono immaginata che è per la questione dell’altitudine, perché bere ad alta quota può avere conseguenze negative. Ma sicuramente ci sono anche altri motivi, anche perché questa bella cittadina è conosciuta anche per festoni in mezzo al deserto, alto consumo di droghe e alcolici, forse dovuto al fatto che sia così isolata dal mondo. Ma queste sono solo mie considerazioni.

Dove mangiare a San Pedro de Atacama

Non mancano ristoranti dove provare la cucina tipica che è piuttosto pesante, io mi sono nutrita di ceviche (pesce crudo marinato), ma potrai anche assaggiare il pastel de choclo (un tortino di mais con una crosticina esterna e all’interno un cuore morbido di carne speziata, cipolle e uova sode), la cazuela (un minestrone con carne, verdure e mais), il tutto accompagnato dalla salsa pebre (a base di coriandolo, cipolla tritata, aceto, olio, peperoncino). Per questi piatti tipici ti consiglio di provare il ristorante Las Delicias del Carmen, un ristorante molto semplice e spartano. Le porzioni sono abbondanti e ti regalano sempre il dolce. Altro luogo di riferimento è La Casona, dove ogni sera c’è vino, ottimo cibo e musica dal vivo. Da bere consiglio la Michelada, birra con sale, limone, peperoncino, tabasco e succo di pomodoro

Per quanto riguarda la colazione, c’è un francese che ha deciso di aprire una caffetteria con tanto di croissant e baguette, si chiama La Franchuteria. Altro posto molto carino, per colazioni, pranzo e anche cena è Roots Cafè, che ha una bellissima terrazza sul retro. Infine segnalo un sushi eccezionale per un pranzo o una cena veloce, non farti ingannare dalla location, che è una bancarella con quattro tavoli, in un piazzale tra macchine e sabbia, si chiama Tuksa e lo consiglio per quel mix Giappone – Sud America che ci piace un sacco. Ultimo consiglio, la pizza si mangia nella pizzeria El Charrùa. Premetto che non sto parlando della vera pizza napoletana o romana, ma è davvero buona, croccante e con una serie di ingredienti interessanti, che noi non metteremmo mai sulla pizza, come l’avocado. Io non sono un’italiana snob quando si tratta di pizza, l’importante è che sia buona e con ingredienti di qualità, poi può essere anche un’interpretazione, non deve per forza attenersi alla ricetta originale.

🇨🇱 Diario di un lungo viaggio: Cile

Episodio due, tutto dedicato al Cile. Che io non pensavo meritasse così tanto una visita. Breve recap. Nella puntata precedente, ho parlato di: Argentina, mie paure, scuse per non partire, pinguini, deserto di sale, foglie di coca e ragazzo francese. Oggi parlerò di nuove paure, scuse per tornare, fenicotteri rosa, geyser cileni, sempre foglie di coca e ragazzo italiano.

Iscriviti al mio Substack

Che escursioni fare a San Pedro De Atacama

Secondo me, i posti che meritano una visita sono: Valle della Luna, Tour delle stelle, Piedras Rojas, , Geysers del Tatio e Salar de Uyuni. Di quest’ultimo ne parlo in un articolo a parte. Puoi fare queste escursioni con un tour organizzato che puoi prenotare direttamente sul posto, oppure prima di partire. Trovi qua sotto qualche opzione e le altre le trovi direttamente sul sito di Viator. Se prenoti dal mio link di affiliazione che trovi qui sotto, in piccola parte sostieni il mio blog di viaggio.

1) Valle de La Luna

Il tour di Valle della Luna è forse il più breve ed è anche quello che puoi fare il secondo giorno, mentre ti stai acclimatando. Come dice il nome stesso, si tratta di una valle, di un gran canyon a 15 chilometri dalla città. Puoi andarci in bicicletta, una faticaccia incredibile attraverso queste salite e strade non asfaltate, sia all’alba che al tramonto. L’opzione più semplice è quella di unirsi ad un tour organizzato e farlo al tramonto, sorseggiando un Pisco Sour. Ricordo che il Pisco, che è fondamentalmente una grappa, è la bevanda nazionale. Io non ho fatto questo tour, perché nel periodo in cui io sono stata a San Pedro de Atacama (a marzo) pioveva ogni sera e quindi non ne valeva la pena.

Diego Marín on Unsplash

2) Tour Astronomico

Stesso discorso per quanto riguarda, il tour astronomico che si svolge ogni sera a partire dalle 22. Devi controllare il meteo per capire se ne vale la pena. Considera che a San Pedro, il cielo è uno dei più limiti e appassionati ed esperti di astronomia vengono da tutto il mondo per vedere le stelle. Poi un paio di settimane all’anno, piove ed è nuvoloso e devi avere fortuna. Io ovviamente non ne ho avuta.

Johnson Wang on Unsplash

3) Tour Piedras Rojas

Questa escursione dura circa 10 ore, è la più completa e ti dà un’idea di come funziona il deserto, con il suo paesaggio, così variegato. Io ho visto il Tropico del Capricorno, Piedras Rojas, che sono formazioni rocciose rosse come dice il nome, i fenicotteri e una salina. Si viaggia a bordo di minivan, con una decina di persone, si fa colazione all’aria aperta con caffè, pane, formaggio, avocado e pomodori. Prima tappa il Tropico del Capricorno, che fa una certa impressione sapere di trovarsi a quell’altezza del mondo. La tappa principale del tour è un’area dove ci sono formazioni rocciose di colore rosso, da qui il nome: Piedras Rojas. Per la prima volta nella vita ho visto i fenicotteri, in questo caso in una salina.

4) Tour dei Geysers

Nel deserto di San Pedro de Atacama c’e un campo di Geyser. Sono 38 ed è il terzo campo più grande al mondo. Si parte alle 4.30 del mattino perché all’alba si vede meglio il vapore dei Geyser. Siamo a 4300 metri d’altezza e quindi meglio essere già “acclimatati”. È uno spettacolo incantevole e ne vale veramente la pena.

David Vives on Unsplash

5) Salar de Uyuni

Ultima escursione consigliata è quella che ti porta fino al Salar di Uyuni in Bolivia e di questa avventura parlo in un articolo a parte, perché si tratta di un’esperienza intensa che dura tre giorni. Ci sono due opzioni: puoi prenotare il tour da San Pedro de Atacama e farti lasciare ad Uyuni, oppure puoi scegliere il tour che ritorna a San Pedro de Atacama e per questo è necessaria una notte in più. Il tour può essere fatto al contrario, dalla Bolivia al Cile.

Sifan Liu on Unsplash

Puoi raggiungere San Pedro de Atacama in aereo, con un’ora di volo da Santiago e ti consiglio di non saltare questo luogo meraviglioso, sia per la cittadina che è qualcosa di unico, si respira un’atmosfera internazionale, ma allo stesso tempo molto autentica, che per le tante escursioni che puoi fare nei dintorni. Gli abitanti della cittadina amano la musica e sono orgogliosi della propria terra e tradizioni, quindi non vedranno l’ora di accoglierti e spiegarti un po’ meglio le caratteristiche di questo luogo dal paesaggio lunare. Non dimenticarti di sottoscrivere un’assicurazione di viaggio, ti lascio qui sotto le informazioni.

Assicurazione di viaggio Cile

Hai bisogno di un’assicurazione di viaggio per l’Argentina? Io ti consiglio Heymondo, è completa, ha un servizio in italiano e ti offre copertura sanitaria, sui bagagli, sull’elettronica e persino sui voli, se sei costretto/a ad annullare il tuo viaggio. Cliccando su questo link hai diritto al 10% di sconto sull’acquisto di una polizza, per qualsiasi parte del mondo.

Richiedi un preventivo

Foto credits: Unsplash

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome
Iscriviti alla mia newsletter!
Autorizzazione al trattamento dei dati personali

Se ti piacciono i miei articoli di viaggio, puoi offrirmi un aperitivo, così darai valore al mio lavoro di scrittura e io sarò super felice!